Vai al contenuto

Abbigliamento per teenager

16 marzo 2012

“She only reveals what she wants you to see, she hides like a child but she’s always a woman to me…”

È con queste parole che Federica Capece, Mara Parati e Beatrice Serina presentano il loro lavoro su un difficile target: i teenager. Il Sole24Ore si chiede come le aziende non possano non aver paura di un target “incostante”, “infedele”, “umorale” e “facilmente influenzabile”.
La ricerca si pone come obiettivo quello di capire quali siano i benefici ricercati, quali gli statements che vogliono comunicare, quali i brand più trendy del momento.
Dalle analisi emergono 4 cluster dalla caratteristiche ben definite che offrono interessanti spunti per ciò che riguarda le implicazioni manageriali. Alternative ricercate o lowfashioniste? Selettive inscatolate o pecore?
Ciò che emerge da questo lavoro è che gli spunti manageriali sono molteplici: i manager devono necessariamente rimboccarsi le maniche!

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: